Data Breach… con ricatto !

La diffusione in questi anni della minaccia dei ransowmare ha reso più attenti i reparti IT aziendali: da un lato essi hanno imparato a difendere meglio le proprie macchine, e dall’altro hanno capito che spesso non bisogna cedere alle minacce, specialmente se non ci sono prove della loro effettiva possibilità di realizzazione.

Bisogna infatti tenere presente che a volte il possesso dei dati cifrati è solo millantato, contando sull’effetto psicologico che un’affermazione del genere può avere su chi riceve la richiesta di riscatto, ma non è reale.

Dal punto di vista dei criminali, tutto ciò si traduce nella necessità di trovare nuovi modi per convincere gli utenti a cedere e pagare, prima ancora di pensare se la minaccia sia concreta oppure no.

Gli autori del ransomware Sodinokibi sembrano aver trovato la paura ideale sulla quale fare leva per spronare gli utenti, soprattutto quelli aziendali, a pagare: agitare lo spettro del GDPR.

La direttiva europea sulla protezione dei dati personali prevede multe salate per chi non difende con le unghie e con i denti i dati che custodisce: le aziende devono quindi essere ben attrezzate per evitare che dei dati dei loro dipendenti, clienti e fornitori venga fatto scempio.

Partendo da qui, Sodinokibi formula la propria minaccia. Se non volete pagare noi – spiegano gli autori del ransomware – non c’è problema: divulgheremo i vostri dati e informeremo il Garante della Privacy che, scoprendo che vi siete lasciati rubare informazioni sensibili, provvederà a irrogarvi una multa 10 volte superiore alla cifra che vi chiediamo.

Anche qui l’effetto cui Sodinokibi punta è soprattutto psicologico: mandare nel panico i titolari della protezione dei dati e sperare che paghino in fretta, per evitare conseguenze più pesanti da parte delle autorità costituite.

Funziona questo metodo? 

Per il momento non ci sono statistiche a disposizione ma, considerato come le campagna di ransowmare continuino ad avere un certo successo – ossia qualcuno ci casca sempre – è probabile che la tattica riesca comunque ad avere un certo peso sulle vittime.

 

credits:

zeus news

2020-01-28T08:53:10+00:00